-->

14 marzo 2014

Una nuova targa in Via Morozzo della Rocca, il 19 marzo, per Giorgio Ambrosoli

Giorgio Ambrosoli fu ucciso, mentre rincasava, davanti all'ingresso della sua abitazione milanese in via Morozzo della Rocca 1, a mezzanotte circa nella notte tra l'11 e il 12 luglio 1979.
Quattro anni fa, una targa posta sul muro dell'edificio in ricordo del Commissario liquidatore della banca Privata Italiana, fu tolta dopo alcuni lavori di ristrutturazione.
In Consiglio Comunale durante la seduta del 30 gennaio, raccogliendo una sollecitazione di Libera, sentiti i famigliari,  ho chiesto che il Consiglio Comunale esprimesse al Sindaco la volontà che il 19 marzo prossimo, giornata della Memoria e dell'Impegno, dedicata alle vittime innocenti della mafia, Giorgio Ambrosoli fosse nuovamente ricordato proprio in quel luogo e in quel luogo posizionata una nuova targa. Così è stato e la Giunta, venerdì scorso, ha deliberato. Sarà un segno. Un segno che possa, nuovamente, esprimere la vicinanza ai famigliari e la riconoscenza per il lavoro competente, coraggioso, a tutela degli interessi della collettività che Giorgio Ambrosoli svolse, durante la sua vita e che dà lustro all'intera nostra città.

Nessun commento: