-->

INTEGRAZIONE RETTE NIDI: L'ASSESSORE MOIOLI DEVE PRENDERSI CARICO DELLA INCREDIBILE VICENDA CHE COINVOLGE 470 FAMIGLIE MILANESI

Ha dell’incredibile ciò che sta capitando ad almeno 470 famiglie milanesi. A distanza di cinque anni, l'Amministrazione comunale ha richiesto l’integrazione delle rette per l’iscrizione ai Nidi d’Infanzia per l’anno 2004-2005. Integrazione dovuta ad un errore della stessa Amministrazione grazie alla quale molte famiglie, hanno compilato in assoluta buona fede i moduli fornitigli. Molte di queste famiglie, ben 214, avevano garantita la gratuità, ora il Comune chiede 103 € per ogni mese frequentato dal loro figlio ben 5 anni fa. Altre vedono quasi raddoppiata la retta ed ora l'Amministrazione chiede (senza interessi, bontà loro) più di 2.000 euro. Tra l’altro, nell’interpretazione della norma ci sono delle forti perplessità e molte famiglie si sono rivolte al Difensore Civico. Durante la seduta della Commissione educazione, che abbiamo richiesto, i funzionari hanno difeso la scelta dell'Amministrazione, dichiarandosi disponibili ad interrompere i termini di pagamento.
L’Assessore, assente in commissione, deve prendersi carico di tutte le responsabilità politiche della vicenda. Deve renderne conto al Consiglio Comunale e deve interloquire con l’Ufficio del Difensore Civico. Oggi ho richiesto ancora che il Consiglio Comunale si esprimesse votando un ordine del giorno che ho presentato lunedì 15 giugno. L'ordine del giorno chiede che sia decisa ufficilamente l’immediata sospensione delle richieste e della riscossione delle integrazioni delle quote di iscrizioni. I consiglieri di maggioranza non hanno accettato. Ci hanno invece chiesto di richiedere una commissione urgente sul tema, alla presenza dell’Assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali e dell'Assessore al Bilancio. Pareva infatti che l'Assessore Moioli non avesse accettato l'invito che il Presidente della Commissione le aveva fatto dopo la riunione di mercoledì. Abbiamo depositato le firme per la nuova commissione e insisteremo che si riunisca durante la prossima settimana. Chiederemo comunque, nuovamente, di votare l'Ordine del Giorno lunedì durante il prossimo Consiglio comunale. Invito tutte le famiglie coinvolte (470) ad inviare raccomandate con ricevute di ritorno in cui si citano le dichiarazioni fatte durante la commissione, richiamando il coinvolgimento del Difensore civico che ha chiesto ufficialmente spiegazioni all'assessore, citando tutte le questioni che rendono dubbia l'interpretazione dell'avvocatura comunale, dichiarando infine che, nel caso aveste saputo l'esatta entità della retta mensile, avreste anche potuto decidere di non inserire il proprio figlio nel nido.

Nessun commento: