-->

Ortomercato

26 gennaio 2010

Esprimiamo la nostra solidarietà a Joseph Dioli, sindacalista, da anni impegnato in una faticosa e rischiosa battaglia per la legalità in Ortomercato.
Oggi ha subito l'ennesima minaccia di morte.
Minacce legate alla fondamentale azione di regolamentazione della presenza delle cooperative di facchinaggio nell'area mercatale.
Il bando, pubblicato a dicembre, che assegna l'incarico di facchinaggio e movimentazione a 3 sole cooperative, può mettere ordine nella galassia di realtà che operano, spesso sfruttando il lavoro nero e in alcuni casi, vivendo, come la storia recente ci ha insegnato, in piena continuità con ambienti criminali.
Esigiamo che Sogemi e l'Amministrazione comunale mettano in campo le necessarie risorse di mezzi e uomini, per garantire che questo delicato periodo di transizione nell'ortomercato milanese vada a buon fine.
Pierfrancesco Majorino David Gentili

Nessun commento: