-->

12 maggio 2011

Un impegno politico per percorsi di sostegno ai bambini con disabilità


Il documento in allegato è insieme la sintesi di un percorso che ha coinvolto diversi genitori ed educatori conclusosi con un'intensa mattinata di lavoro di gruppo sul benessere dei bambini con disabilità e la traduzione delle suggestioni emerse in proposte operative (azioni e strumenti).

Il workshop finale è nato dall’integrazione di due focus group che hanno coinvolto, separatamente, educatrici e genitori.

Si sono individuate 4 parole chiave SOLITUDINE SOSTEGNO CONTINUITA' DIRITTI attorno alle quali sono stati incardinati i contributi emersi e si è avviato il confronto integrando persone, contenuti, esperienze. Si è scelto di ripartire dai bambini, dalla sezione, dalla necessità di ricostruire un rapporto armonico tra tutti i soggetti coinvolti, con la consapevolezza che ragionare sul benessere dei bambini con disabilità significa ragionare sul benessere di tutti nelle scuole dei più piccoli.
Dai presenti è emersa, seppur declinata in modo differente, la necessità di un supporto adeguato ai più vulnerabili. Supporto che non si limiti a produrre accettazione della loro fragilità, ma come pieno sostegno . Integrazione intesa non come presenza non disturbante nel gruppo, ma che - con coraggio, costanza, competenza e condivisione - crei i presupposti per costruire una reale partecipazione e interazione con le attività di tutta la sezione. Per superare le possibili tensioni tra i diversi soggetti che si occupano del bambino con disabilità, tutti hanno ritenuto necessario un confronto costante e periodico tra gli adulti. Condivisione, confronto e coinvolgimento sono apparse le condizioni necessarie per definire uno specifico intervento che si richiede essere competente e qualificato.
Troverete in allegato l'intero documento di sintesi che per me, che mi candido nuovamente in Consiglio comunale, rappresenta un vero e proprio impegno politico.
Si accettano proposte e critiche.

Nessun commento: