-->

14 febbraio 2014

A2A RISPONDE NO ALLA RICHIESTA DI TRASPARENZA SU CONSULENZE E SPONSORIZZAZIONI.

Con un’interrogazione del dicembre scorso firmata da una ventina di consiglieri di maggioranza, chiedevamo che A2A rendesse pubbliche “consulenze, sponsorizzazioni e partecipazioni a fiere o eventi” relative agli ultimi cinque anni.
Il 14 gennaio scorso A2A risponde che non è tenuta a dar seguito alla domanda con una serie di motivazioni, la principale delle quali è di essere quotata in borsa.
Al di là delle motivazioni tecniche, il “non essere tenuti” non vuol dire non poterlo fare. Troviamo gravissimo che una società a partecipazione prevalentemente pubblica non senta, essa per prima, il dovere di rendere assolutamente trasparenti le sue azioni. Non ci fermiamo ovviamente qui, e se gli attuali dirigenti di A2A continueranno a trincerarsi dietro ai cavilli per non fornire i dati, chiederemo al Sindaco di dotare la Società di dirigenti al servizio dei cittadini.

David Gentili
Carlo Monguzzi

Nessun commento: