-->

15 marzo 2017

Aumentare il numero degli ausiliari, aumentare le entrate. Investire nuovamente nel trasporto pubblico

Aumentare il numero degli Ausiliari della Sosta, attualmente 150. Erano 120 circa fino a poco tempo fa. Il numero degli stalli della sosta tariffati, utilizzati abusivamente, supera di gran lunga il dato che potremmo definire fisiologico. AMAT, attraverso un accurato monitoraggio annuale a campione della sosta tariffata su strada, descrive il fenomeno senza possibilità interpretative. Il dato è abbastanza omogeneo, in riferimento ai diversi ambiti. All’interno della cerchia dei Bastioni il 37% degli stalli rispondono ad una domanda abusiva, contro il 28% regolarmente utilizzati. Nella cerchia filoviaria il 17%, contro il 9%. In un momento storico nel quale, per far quadrare i conti, si devono depotenziare le linee notturne e diminuire la frequenza di numerose corse in superficie, recuperare fondi dalla sosta tariffata risulta fondamentale oltreché giusto. Nel Bilancio 2016 ATM pubblica gli introiti dalla sosta che si mantengono a 26 milioni di euro. Se tutti gli stalli, attualmente utilizzati abusivamente fossero occupati da auto per le quali sia stato acquistato il Gratta e Sosta e fossero utilizzati con la stessa frequenza, le entrate potrebbero salire alla cifra di 59 milioni di euro. Sappiamo che ciò non è reale, ma reputiamo fondamentale aumentare il numero di ausiliari per garantire il corretto utilizzo della sosta a Milano ed aumentare significativamente le entrate ed investirle nel sistema del trasporto pubblico milanese. David Gentili e Carlo Monguzzi
Il link al video del mio intervento in aula.

Nessun commento: