-->

2 marzo 2009

Altri tagli sui servizi ai minori del Comune di Milano!

La scure dei tagli si sta abbattendo ancora una volta sulle attività per i minori in difficoltà del Comune di Milano. Dopo l'allarme dei giorni scorsi sul servizio affidi ecco un'altro segnale preoccupante. Si tratta dei Centri Diurni Integrati che ospitano minori di età compresa tra i 6 e i 10 anni inviati dal Settore “Servizi Sociali della Famiglia” del Comune di Milano: minori che hanno bisogno di un cammino di cure ed attenzioni del tutto particolari, che erano accolti in questi centri dopo la frequenza scolastica. Si tratta di interventi previsti anche dal Piano di Zona del Comune di Milano proprio per evitare il loro ricovero in istituto.
Cosa sta succedendo? A giugno scadranno le convenzioni con i Centri, ed il Comune ha fatto sapere che non verranno più confermate le convenzioni che interessano i bambini dai 6 ai 10 anni.
Abbiamo presentato un'interrogazione urgente per chiedere all'Assessore Moioli per quale ragione abbia scelto di tagliare proprio questi servizi, nonostante nel Piano di Zona ci sia scritto: “Riconvertire i percorsi di tutela nei confronti di minori in condizioni di abbandono, ricorrendo– non appena è possibile – non all’istituzionalizzazione, ma a percorsi alternativi basati più sulle relazioni significative (quali l’affido familiare o in comunità familiari o relazionali) percorsi di sostegno educativo, reti di servizi diurni integrati, anche attraverso l’utilizzo di risorse progettuali, con finanziamenti ad hoc"
Andrea Fanzago e David Gentili

Nessun commento: