-->

27 febbraio 2018

A questo link trovate il mio rendiconto in diretta, ad una settimana dal voto, delle mie spese e delle mie entrate utilizzate per questa campagna elettorale

Quanto hai speso per la campagna elettorale? Chi ti ha finanziato? Solo privati cittadini o anche aziende? Domande legittime. Pochi giornalisti se lo chiedono. Nessuno me lo ha chiesto. Non so perché, sono invece convinto che sia un diritto chiedere e un dovere rispondere. Sempre. E soprattutto durante la campagna elettorale. Legittimo avere un'azienda che ti sostiene. Legittimo avere anche una associazione o una cooperativa. Legittimo spendere anche 70 mila euro. Però... Io penso che in una democrazia evoluta non si dovrebbero avere pudori a rendicontare in diretta le proprie spese e le proprie entrate. Per votarti devo essere libero di sapere se sei sostenuto da un'azienda farmaceutica, da una ditta di costruzioni, da una fondazione e se questa ha la stessa trasparenza nel comunicare chi la finanzia. Devo essere libero di sapere quanto sei pronto ad investire per essere eletto. Per sapere chi sei. Per sapere se devi, poi, render conto a qualcun altro. Se stai difendendo, anche in piena legittimità, gli interessi di qualche lobby.

A questo link trovate il mio rendiconto in diretta, ad una settimana dal voto, delle mie spese e delle mie entrate utilizzate per questa campagna elettorale. Si aggiornerà man mano anche nei prossimi giorni. Anche se le spese maggiori sono state fatte e di entrate non ne accetto più. Eventualmente coprirò spese ulteriori con le mie risorse.

Questi, invece, sono i limiti di spesa e gli obblighi di rendiconto , una volta terminata la campagna.

Nessun commento: