-->

10 febbraio 2018

La differenza tra la trasparenza e la correttezza degli atti amministrativi, la tutela della privacy e il gossip

"Circa il nesso avanzato tra il percorso professionale dell’Ing. Cristina Cocciolo ed il fatto che la stessa risulti proprietaria di un alloggio sito nel medesimo indirizzo dove risiede il Sig. Mario Angelo Sala, non si ravvede il rischio di un possibile conflitto di interesse laddove peraltro tale rischio si basa unicamente su supposizioni riguardanti rapporti interpersonali."
Angelo Sala è Presidente di Aler Milano dal 29 dicembre 2016, dopo le dimissioni di Gian Valerio Lombardi, e Cristina Cocciolo è Direttore Area Gestionale di Aler Milano, nominata dallo stesso Sala con delibera presidenziale del 6 Febbraio 2017.
Regione Lombardia, tramite il suo assessore alla casa, poteva tranquillamente comunicare che non c'è alcun rapporto interpersonale o altro tipo di rapporto tra l'ingegner Cocciolo e il sig. Angelo Sala. Invece no.
Nella risposta ad una interrogazione a firma dei Consiglieri regionali del M5S, negano il problema, non la supposizione che nasce spontanea.
Io stesso avevo posto la questione direttamente al Presidente di Aler, durante una commissione consiliare a Palazzo Marino. Lui, piccato, aveva detto che non avrebbe risposto a questi gossip.
Il problema nasce dal fatto che, a far data dal 15 settembre 2016, il signor Angelo Sala ha spostato la propria residenza da Alzate Brianza a Como in via xxxxxxxxx yy. Nel contempo con atto pubblico del 6 dicembre 2016 Maria Cristina Cocciolo, risulta acquisire la proprietà di un immobile sito proprio nella stessa via e allo stesso civico.
La circostanza quantomeno, solleva dei dubbi circa la tipologia di rapporto che possa intercorrere tra il Presidente di Aler e la sua dirigente che lui stesso nomina. Sala non possiede immobili, probabilmente perché è stato socio al 33% ed amministratore unico dell’impresa di costruzione EDILMEG Srl fallita nel 1997, quindi le ipotesi potrebbero essere due: non vivono nello stesso appartamento, oppure vivono nello stesso appartamento e tra l'ingegner Cocciolo e Angelo Sala c'è un rapporto che va oltre la loro attività professionale all'interno di un'azienda pubblica. Potrebbe essere che convivano e/o la dirigente Aler sia proprietaria dell'appartamento in cui vive il Presidente di Aler.
Nella seconda ipotesi e considerando gli scenari è grave che Sala nomini dirigente Cristina Cocciolo. Direi inaccettabile per un'azienda pubblica!
Ecco la differenza tra trasparenza e correttezza degli atti amministrativi, la tutela della privacy e il gossip.

Nessun commento: