-->

Esigiamo un controllo sui nidi pubblici gestiti dalla cooperativa Eureka

Il 27 settembre u.s. è stato firmato verbale di conciliazione tra un'educatrice e la cooperativa Eureka, cooperativa accreditata che gestisce nidi comunali. L'educatrice ha svolto per un mese e 10 giorni sostituzioni in diversi nidi comunali senza avere un regolare contratto di lavoro. Potrebbero esserci altri casi.
A luglio 2010 la stessa cooperativa Eureka richiamava tramite una lettera inviata a tutte le educatrici socio-lavoratrici dipendenti o collaboratrici, a non ripetere alcuni “comportamenti”, elencati, “perché non verranno più tollerati”. Tra le altre questioni viene stigmatizzato “il frequente atteggiamento irriguardoso e offensivo nei confronti di superiori, lo spreco dei pasti, false tendenziose informazione date ai genitori allo scopo di mettere in cattiva luce la cooperativa”.
Recentemente, dopo un sopralluogo della Commissione preposta del Comune in via Nenni sono stati inviati 11 disciplinari ad altrettante educatrici di quel nido. Questo clima, questi rapporti di lavoro, sono intollerabili e sono incompatibili per un ambito educativo sicuro, sereno e di qualità.
Chiediamo una verifica immediata e approfondita da parte dell'assessorato e, qualora si verificasse la veridicità delle informazioni a me comunicate, l'interruzione del rapporto di accreditamento con la cooperativa.

1 commento:

Emanuele Rinaldi ha detto...

salve
alla mia compagna ed altre ragazza sono state assegante diverse giornate di lavoro o sostituzione maternità senza alcun contratto ne rimborso. ritengo l'atteggiamento di questa cooperativa scorretto e non professionale. com'è possibile lavorare in subappalto senza regolarizzare le posizioni dei propri collaboratori?
se una collaboratrice dovesse infortunarsi in un luogo pubblico, come un asilo a cui l'ente Eureka ha fornito una consulente, chi ne risponde dell'assicurazione?
mi piacerebbe avere un riscontro
grazie