-->

Circolari nidi e materne: poca trasparenza nella comunicazione alle famiglie

Poca trasparenza nelle circolari di Nidi e Materne. I genitori vengono chiamati a scegliere tra un nido pubblico e un nido privato accreditato senza poter sapere se verrà mantenuta la differenza nel rapporto numerico educatrici-bambini. Attualmente 1 a 6 nei nidi pubblici, 1 a 8 in quelli privati accreditati. Le Carte dei Servizi approvate a dicembre non dicono nulla e non sono state ancora diffuse.
Non si fa cenno agli orari di apertura e chiusura dei servizi né alle rette dei nidi per cui è determinata solo la quota massima. Proprio al bilancio 2011, ritirato dalla maggioranza, il Gruppo Consiliare Pd ha proposto di modificare gli scaglioni di reddito differenziandoli in un numero maggiore di fasce per venire incontro alle esigenze economiche delle famiglie. Tutto ciò riducendo i fondi di contributo alle scuole materne private che quest'anno hanno visto aumentate di cinque volte i contributi comunali.
Gli open-day sono ormai alle porte. Lunedì provvederemo a rendere pubbliche le nuove Carte dei servizi di Nidi e Scuole d'Infanzia anche sul nostro sito.

Riassumendo, per i Nidi d'infanzia:

  • in quella di quest'anno non si fa cenno agli orari, nè alle quote di contribuzione (a parte la quota max per chi ha un reddito isee superiore ai 27000 euro o non presenta l'isee), nè al mese di luglio
  • i fratelli che danno punteggio per lo scorso anno dovevano essere nati entro la fine di aprile, quest'anno di marzo
  • quest'anno si dà punteggio al minore invalido
  • alla sezione primavera lo scorso anno poteva essere iscritto chi nasceva entro fine dicembre, quest'anno fine agosto (salvo spostamento se ci sono posti al compimento dei due anni)
  • nella circolare dello scorso anno veniva specificato che c'erano 6 possibilità di scelta per le strutture (2+2+2), quest'anno no, anche se nei punteggi si può dedurre
  • lo scorso anno c'erano 3 giornate di open day, quest'anno 2
  • la documentazione quest'anno va portata all'accettazione del posto, lo scorso anno dopo la graduatoria definitiva
  • quest'anno l'amministrazione VERIFICA la veridicità delle iscrizioni, lo scorso anno aveva la facoltà di verifica
  • lo scorso anno si accettava con riserva chi non era in regola con i pagamenti delle rette (anche per altri figli), dei bambini non in regola con le vaccinazioni, dei non ancora nati, dei non residenti in fase di trasferimento, quest'anno solo dei non residenti in fase di trasferimento
  • quest'anno si stabilisce il termine degli inserimenti
  • iscrizioni tempo per le famiglie e centri prima infanzia: lo scorso anno cominciavano dopo la pubblicazione delle graduatorie provvisorie (quindi si poteva iscrivere chi non era entrato in graduatoria), quest'anno sono contestuali alle iscrizioni ai nidi, quindi non si pone come servizio complementare ma sostitutivo
Per le scuole d’infanzia le circolari di quest’anno e dell’anno passato sono pressoché identiche.
L’unica differenza è relativa alle accettazioni con riserva:

  • Nell’a.s. 2010-2011 erano accolti con riserva i bambini appartenenti a famiglie che abbiano figli frequentanti Nidi e Scuole dell’Infanzia e che risultino non aver versato le rette o quote di refezione scolastica e i bambini che non risultano in regola con le vaccinazioni obbligatorie.
  • In quella relativa all'a.s. 2011-2012 viene indicato che i bambini nati dal 1° gennaio al 30 aprile 2009 saranno accolti dopo aver soddisfatto le domande presentate per i bambini nati nel 2006-2007 e 2008 come indicato nella Circolare Ministeriale n. 101/2010.

Nessun commento: