-->

Maiorano, candidato del Centrosinistra a Buccinasco, risponde alle mie domande


Ringrazio Maiorano per la risposta alle mia richiesta pubblicata su Facebook.
Avevo scritto: Nel porgere i miei complimenti a Giambattista Maiorano per la vittoria alle primarie del Comune di Buccinasco, chiedo al Candidato a Sindaco per il Centro Sinistra di smentire le voci che giungono anche qui a Milano e interessano tutti gli iscritti e gli elettori del Pd. Le voci dicono che tu abbia dichiarato che uno dei primi atti che compirai, una volta eletto, sarà la rimozione di Gregoria Stano, dirigente del Comune che ha denunciato l'ex Sindaco Cereda, finito in carcere per corruzione. Le voci dicono che il nuovo dirigente possa giungere da Sesto san Giovanni a seguito di un concorso pubblico chiuso ieri. Ti chiedo di smentire queste voci che non ti fanno bene e che danneggiano la tua corsa elettorale. Grazie.
David Gentili Consigliere comunale Pd a Milano
Questo quanto ho scritto. Questo quanto ho chiesto.
Mi sembra eccessivo parlare di talpe e corvi di fronte ad una domanda e mi aspettavo qualcosa di più dalle parole di Maiorano. Mi sarei aspettato parole di stima e di sostegno a Gregoria Stano. Attualmente piuttosto isolata.
I Dirigenti non devono essere affidabili e di fiducia del Sindaco. Devono essere competenti, dediti al lavoro, onesti. Per Cereda la Stano era affidabile e di fiducia? Non lo so. So che lo ha denunciato e quindi, nel caso lo fosse stata, l’ex Sindaco avrebbe preso una bella cantonata.
Non mi sento di dover chiedere scusa per aver fatto due domande. Non le dovevo fare pubblicamente, utilizzando Facebook? Pubblicamente ciascuno si assume le proprie responsabilità e i propri rischi. Sicuramente la risposta è sempre più complicata della semplice domanda. Me ne rendo perfettamente conto e lo riconosco.
Aver chiesto una smentita pubblica per delle voci che danneggiavano la credibilità del candidato a Sindaco del Centrosinistra per me era importante, quasi un dovere. Starsene zitti o parlare dietro le spalle molte volte è più comodo.
Di domande, Maiorano, ne riceverai parecchie in questa lunga campagna elettorale. Il mio intento non era di metterti in difficoltà, ma di offrirti la possibilità di difenderti dalle accuse che giungevano.
Infine voglio aggiungere che sono contento che tu non abbia il desiderio di indagare chi sia il mio confidente/informatore. Tra l’altro, parlare di talpe, confidenti e informatori non gioca a tuo favore: sembra confermare le stesse voci che a me sono giunte. So che qualcuno pensa sia interno al Pd, so che alcuni pensano a Carmela Mazzarelli, ma non è così.
Ti ringrazio per la buona fede che mi attribuisci. L’ho apprezzato. 

Nessun commento: