-->

19 maggio 2020

Emendamento al Dl liquidità: certificato antimafia anche per le imprese che operano nelle mense, nei servizi funebri e in quello delle bonifiche. Le White List da aggiornare!

Un'ottima notizia! Il certificato antimafia sarà necessario anche per le imprese che operano nel settore delle mense, dei servizi funebri e cimiteriali e in quello delle bonifiche e del trattamento e trasporto dei rifiuti che siglano contratti con la PA.
Lo prevede un emendamento al dl sulla liquidità alle imprese presentato da Andrea Caso del M5S e approvato dalle Commissioni Attività produttive e Finanze della Camera.
L'emendamento interviene sull'elenco delle attività imprenditoriali per le quali la legge Severino del 2012 prevede il certificato antimafia, aggiungendo: servizi funerari e cimiteriali; ristorazione, gestione delle mense e catering. Viene ampliata la categoria delle attività legata ai rifiuti presente nell'elenco. In quel provvedimento si parlava di "trasporto di materiali a discarica per conto di terzi" e di "trasporto, anche transfrontaliero, e smaltimento di rifiuti per conto di terzi". La nuova definizione parla di "servizi ambientali, comprese le attività di raccolta, di trasporto nazionale e transfrontaliero, anche per conto di terzi, di trattamento e di smaltimento dei rifiuti, nonché le attività di risanamento e di bonifica e gli altri servizi connessi alla gestione dei rifiuti.
Bene. Fosse approvato, vengano ampliate anche le White list redatte presso la Prefettura.

Nessun commento: